Robots

robots1

Trama

Rodney Copperbottom è un giovane e geniale robot di città che inventa congegni senza un preciso fine. Egli lavora in un ristorante al fianco del padre che è predisposto per essere una vera e propria lavastoviglie. Rodney ama i suoi genitori ma nutre la speranza di superare i confini del suo mondo, bizzarro e pittoresco. Ambisce a qualcosa di più del solito tran-tran. Così, armato solo del suo speciale talento inventivo, decide di partire alla scoperta di Robot City, la mitica città dove sono costruiti tutti i robots. Spera d’incontrare il suo idolo, Bigweld l’autorevole e pubblicizzato fondatore dell’industria “Bigweld Industries”.

Arrivato in città conosce un gruppo di amici meccanici, i Rusties, astuti ma scapestrati robots di strada. I componenti del gruppo sono: Fender, buffo e trascurato, Crank, il paranoico e Diesel, una sorta di Harpo Marx in ferraglia. Successivamente il nostro eroe, durante la ricerca di Bigweld, conosce la giovane e sexy Cappy, una dirigente della Bigweld che lo prende subito in simpatia.

Come in tutte le storie che si rispettino ecco apparire il cattivo: Ratchet, l’attuale presidente della Bigweld, un rampante robot che considera il mondo pieno di congegni superati, pronti per il cassonetto. L’industria sotto la sua guida produce sempre nuovi accessori e non costruisce più i pezzi di ricambio per i “vecchi” modelli. Chi (il robot che) si rompe è costretto a comprare i costosi nuovi pezzi, arricchendo così sempre più l’unica fonte di produzione. Il dispotico Ratchet, con la complicità della “madre” Gasket, ha inoltre architettato un piano per “liberare” la città dalle vecchie ruggini e diventare sempre più ricco. La madre lavora alla conduzione di una enorme fonderia in cui i vecchi robots raccattati dalle strade vengono portati per essere fusi (le scene sono accompagnate dalla calda e roca voce di Tom Waits). Il padre di Ratchet è stato imprigionato e reso inoffensivo.

Rodney capisce l’enorme pericolo che i robots stanno per vivere si dà da fare per salvare le sorti di Robot City e cerca disperatamente il vecchio Bigweld …

 Crediti

Titolo originale: Robots
Paese: USA
Anno: 2005
Durata: 91′
Genere: animazione
Regia: Chris Wedge e Carlos Saldanha (co-regista)
Soggetto: David Lindsay-Abaire, Jim McClain, Ron Mita
Sceneggiatura: David Lindsay-Abaire, Lowell Ganz, Babaloo Mandel

Doppiatori originali:

Ewan McGregor: Rodney Copperbottom
Robin Williams: Fender
Halle Berry: Cappy
Amanda Bynes: Piper
Mel Brooks: Bigweld
Greg Kinnear: Ratchet
Jim Broadbent: Madame Gasket
Jennifer Coolidge: Zia Fan
Drew Carey: Crank Casey
Paul Giamatti: Tim
Stanley Tucci: Sig. Copperbottom
Dianne Wiest: Sig.ra Copperbottom

Montaggio: John Carnocatch
Musiche: Ian Ball John Powel Adam Schlesinger

robots

robots2

robots3

robots4

robots5

robots6

robots7

robots8

http://rapidshare.com/files/185598422/Robots.txt

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 05 - Cartoons - Qualità DVDrip. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...